Cucina Macrobiotica: il potere curativo del cibo
Giovedì 21 Gennaio 2021

240.00

Un percorso di 3 lezioni:

  • Giovedì 21 Gennaio 2021 ore 19:00-22:00

introduzione alla macrobiotica, parte 1 (i fondamenti concettuali e gli alimenti)

cottura dei cereali (riso)

piccolo laboratorio di taglio delle verdure

cena con assaggini

 

  • Giovedì 28 Gennaio 2021 ore 19:00-22:00

introduzione alla macrobiotica, parte 2 (cotture e strumenti)

cottura dei legumi (ceci)

piccolo laboratorio di zuppe e creme

cena con assaggini

 

  • Giovedì 4 Febbraio 2021 ore 19:00-22:00

breve introduzione alla macrobiotica, parte 3

preparazioni con verdure, tofu, seitan

piccolo laboratorio di salse e condimenti

cena con assaggini

Quando una sostanza entra nel nostro corpo, si apre tutta una danza di complesse reazioni e interazioni in
grado di modificarlo, nutrirlo o depauperarlo, guarirlo o danneggiarlo, a livello sia biochimico che spirituale.

Non è stupefacente osservare come una minuscola compressa possa far passare un mal di testa o come un’infinitesimale dose di veleno possa invece danneggiare un organo o addirittura uccidere?
Ugualmente stupefacente è osservare, e soprattutto provare in prima persona, il potere che un semplice pasto esercita sul corpo e sulla mente, migliorando una situazione di sofferenza oppure aggravandola.

Mentre la scienza della nutrizione studia gli effetti biologici che il cibo ha sulla salute e sulla vita dell’uomo, la conoscenza dei processi profondi e delle energie sottili del cibo ci deriva da un sapere tradizionale, culturalmente filtrato fino ad oggi, e a sua volta riscoperto e indagato anche dalla medicina.
Questo sapere è stato codificato da George Ohsawa (1893-1966), un giapponese che guarì se stesso dalla TBC con una serie di combinazioni alimentari tipiche dell’antica tradizione del suo paese. Studiando, notò che queste combinazioni ricorrono in tutte le culture tradizionali preindustriali e si ritrovano ovunque, dall’Europa all’Africa, dalle Americhe alle isole del Pacifico: una dieta semplice principalmente a base di cereali integrali, legumi e verdure. Nessun alimento (ad eccezione di quelli super-raffinati e manipolati chimicamente) è bandito per principio, ma ogni cibo, secondo le proprie caratteristiche energetiche, è più o meno adatto alla costituzione e alla condizione di ciascun essere umano e dell’ambiente in cui vive.
Conoscere i principi che governano queste energie significa potersi nutrire con consapevolezza e correggere il proprio cammino verso la salute in un mondo che è ogni giorno più inquinato e inconsapevole.

 

Disponibile

Categoria:
 

Descrizione

Il corso include:

  • la spiegazione teorica
  • la dimostrazione pratica delle ricette
  • la dispensa con consigli e ricettario
  • degustazione delle portate con bevande

Docente:

Chef Michele Maino

Nato nel 1976 a Milano, ha studiato Lingue e Letterature orientali all’università Ca’ Foscari di Venezia. Giornalista, fotografo, interprete e appassionato viaggiatore, ha vissuto a lungo nei Paesi arabi. Al suo ritorno in Europa si è avvicinato alle terapie naturali e alla macrobiotica abbracciando l’etica vegetariana. Nel 2009 ha frequentato, a Parigi, la scuola di alta cucina Le Cordon bleu, diventando chef e, dopo una serie di esperienze di lavoro e formazione in diversi ristoranti stellati e non, tra cui Ze Kitchen galerie a Parigi, dove ha approfondito la cucina fusion franco-thailandese, ha aperto a Milano, nel 2012, Osteria al 55, tra i primissimi ristoranti vegan di livello in Italia.

Nel 2013, per i tipi di Tecniche Nuove ha pubblicato il volume La cucina crudista.

Ospite più volte a Masterchef Italia per presentare la cucina vegan, collabora con la rivista Cucina naturale e con scuole di cucina come la Scuola di cucina Sale&Pepe e Teatro7lab, dove lavora anche in veste di chef-interprete per stranieri.

Attualmente si dedica all’insegnamento della cucina naturale, vegan e macrobiotica, fa consulenze per imprese e privati nell’ambito del benessere alimentare e si occupa del rapporto tra alimentazione e spiritualità.

Tiene corsi di formazione del personale, storia, cultura e tecnica della cucina, a vari livelli, nonché lezioni di inglese e francese tecnico per addetti ai lavori e appassionati gourmet.

 

Si prega di indicare se si soffre di allergie o intolleranze 

Il corso può essere annullato per cause di forza maggiore o al mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti. In entrambi i casi sarete avvisati e vi verrà restituito l’intero importo versato.